METODO DI STUDIO DELLA CHITARRA. Come studiare un brano e quali sono i consigli da seguire per raggiungere il massimo risultato.

IL METODO DI STUDIO DELLA CHITARRA. LA FASE DI APPRENDIMENTO DELLE NOTE E LA FASE TECNICO INTERPRETATIVA.

Il metodo di studio delmetodo di studio della chitarrala chitarra è uno dei primi argomenti che un Maestro di chitarra deve insegnare ai propri allievi per affrontare al meglio il mondo della chitarra classica.

La maggior parte di tutti noi chitarristi quando inizia lo studio di un nuovo brano si trova di fronte ad un grosso ostacolo, ovvero all’impazienza di eseguire il brano subito senza rispettare le varie tappe obbligatorie di studio.

Quello che spesso dico ai miei allievi per ovviare a questo problema è questo: la suddivisione del materiale di lavoro. Spezzettiamo il brano prima in tante piccole parti (o meglio frasi) e ne studiamo una al giorno senza sovraccaricare la nostra mente.

Dopo aver fatto questo prendiamo ogni piccola parte e ne analizziamo durate e nome delle note. Dopo aver solfeggiato bene ogni singola nota si passa alla vera fase di studio che chiameremo fase di apprendimento delle note sulla chitarra. Questa fase ha bisogno di costanza e di massima precisione e dedizione per un risultato finale perfetto seguendo queste indicazioni:

1- Studiare lentamente ogni parte (nota per nota) curando sempre impostazione e postura del corpo cercando di ottenere dalla chitarra un suono quanto più bello e preciso  e rilassamento nell’esecuzione.

2- Evidenziare i passaggi difficili spesso composti da poche note, isolarli e ripeterli quante più volte possibile fino a farli diventare facili.

3- Una volta studiata ogni parte, frase, semifrase ripetere il brano dall’inizio alla fine senza sbagliare sempre lentamente e cantanto dentro se stessi.

4- Portare il brano alla velocità stabilita dall’autore spesso indicata con ALLEGRO ANDANTE ECC…

Per ottenere un risultato eccellente studiare il brano tutti i giorni. La durata dello studio dipende dalla qualità dello studio in primis seguita dalla difficoltà del brano.

Finita questa fase di studio c’è la seconda fase di studio ovvero quella TECNICO – INTEPRETATIVA che solo poche persone possono apprendere in base alla sensibilità dell’animo verso l’arte e la musica.

Per accedere a questa fase bisogna avere un grande Maestro che conosca lo stile, la storia dell’autore e del brano e le tecniche giusta al fine di raggiungere quel determinato suono utile a ottenere quel determinato effetto sulla nostra anima e su quella dell’ascoltare. Questa fase la si può insegnare solo e soltanto ad un vero MUSICISTA.

Per avere altri informazioni e pareri su questo argomento

VISITA IL SITO CHITARRACLASSICADELCAMP.COM E ISCRIVITI AL FORUM